Percorso:ANSA > Legalità > Educare alla Legalità > Per bulli e vittime più problemi col peso

Per bulli e vittime più problemi col peso

I primi per essere attraenti, i secondi perchè presi di mira

30 marzo, 13:40
(ANSA) - ROMA, 30 MAR - I bulli e le vittime di bullismo hanno una cosa che li accomuna: entrambi hanno problemi col peso, più dei loro coetanei. I primi sono preoccupati relativamente alla perdita di peso perché guidati dal desiderio di essere attraenti, forti e in perfetta forma fisica. I secondi perché influenzati psicologicamente dall'essere presi di mira, cosa che provoca in loro bassa autostima e il desiderio di cambiare il proprio corpo perdendo peso. È quanto emerge da una ricerca dell'Università di Warwick, pubblicata su International Journal of Behavioral Nutrition and Physical Activity. Gli studiosi hanno preso in esame un campione iniziale di 2782 adolescenti inglesi, riducendolo poi dopo uno screening a 767, analizzando pensieri e comportamenti sul cibo e l'esercizio, i livelli di autostima, la percezione dell'immagine del corpo e il benessere emotivo. I risultati di questionari appositi che è stato chiesto ai ragazzi di compilare hanno evidenziato che il 42% dei bulli avevano una preoccupazione estrema relativa alla perdita di peso, così come il 55% delle vittime di bullismo, mentre la percentuale raggiungeva il 57% in coloro che erano al tempo stesso vittime e bulli.

Dati più alti di quelli di adolescenti non coinvolti in nessuna forma dal bullismo, che si attestava sotto il 35%.

Secondo gli studiosi il problema dell'autostima e della percezione dell'immagine corporea non va trascurato dai medici quando intervengono su bulli e vittime di bullismo, anche in considerazione del fatto che hanno più probabilità di sviluppare disturbi alimentari, così come altri problemi psicologici.(ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA