Percorso:ANSA > Legalità > Educare alla Legalità > Mafia: Grasso, preferisce la corruzione alla violenza

Mafia: Grasso, preferisce la corruzione alla violenza

'Occorre reagire a grave crisi legalità che c'è nel Paese'

07 aprile, 14:53

 - REGGIO EMILIA - "Oggi la mafia non spara più perchè ha ritenuto sia più facile inserirsi e mimetizzarsi nei circuiti economici: per questo preferisce la corruzione alla violenza, perchè la corruzione non è visibile ma lega ugualmente il corrotto al corruttore. Occorre reagire a questa grave crisi di legalità che c'è nel Paese". Lo ha detto a Reggio Emilia il presidente del Senato Pietro Grasso, nel corso di un incontro con gli studenti delle scuole superiori. "Occorre reagire - ha sottolineato - perchè il silenzio a volte è peggio del male. La cura è la cultura della legalità, che cerchiamo di far conoscere e praticare ai ragazzi. La cultura della legalità è un baluardo dietro cui si difendono i diritti dei più deboli. Per questo serve una rivolta etica contro la corruzione, contro i finanziamenti illegali alla politica e chi sfregia l'ambiente". Nel corso dell'incontro con gli studenti, nell'ambito della Rassegna 'Noicontrolemafie', l'associazione antimafia Cortocircuito ha consegnato all'inviato speciale della Rai Maria Grazia Mazzola il premio 'Informazione libera dalle mafie', per "l'esemplare professionalità e tenacia nel condurre inchieste sulla criminalità organizzata".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA