Percorso:ANSA > Legalità > Musica, film e libri > In 7 giorni 10 nuove intimidazioni ai giornalisti

In 7 giorni 10 nuove intimidazioni ai giornalisti

Sono in tutto 3202, da inizio 2017 117 casi

24 aprile, 13:33

- ROMA - Dal 15 al 21 aprile l'Osservatorio di Ossigeno per l'informazione ha verificato e reso note 10 intimidazioni nei confronti di giornalisti e operatori dell'informazione. Presi di mira a causa del loro lavoro: Luca Teolato; Matteo Spini; Redazione Corriere della Calabria; Luca Abete, videoperatore. Si tratta di 8 uomini e 2 donne.
Le modalità di intimidazione rientrano nelle seguenti tipologie: lettera minatoria o altre forme di minaccia per iscritto; discriminazione ed esclusione arbitraria, attacco hacker, aggressione fisica.
Con l'aggiunta di questi ultimi casi i nomi delle vittime di intimidazioni e minacce elencati nella tabella di Ossigeno sono 3202. I primi nomi furono aggiunti nel 2006. Dall'inizio del 2017 sono stati aggiunti 117 nomi.  Inoltre in occasione della Giornata Mondiale della libertà di stampa indetta dall’ONU, il 3 maggio prossimo a Roma l'Osservatorio sui giornalisti minacciati Ossigeno Informazione terrà un convegno dal titolo “Informazione. Diritto violabile? in memoria dei giornalisti uccisi, a sostegno dei cronisti minacciati”. L'iniziativa si svolgerà nel pomeriggio dalle 15:00 alle 19:00, nella Sala Zuccari del Senato, a Palazzo Giustiniani (via della Dogana Vecchia 29). Interverrà il presidente del Senato, Pietro Grasso. Il convegno è accreditato dall’Ordine dei Giornalisti ed è accreditato come un seminario di formazione. Lo stesso mercoledì 3 maggio, alle ore 12.30, presso al Casa del Jazz, viale di Porta Ardeatina 55, omaggio alla lapide in memoria delle vittime della criminalità organizzata, tra cui nove giornalisti. La giornata si concluderà con il concerto “Musica e libertà”, presso la Sala Europa dell’Ufficio di Rappresentanza della Commissione Europea in via 4 Novembre 149, ore 20:30. Ingresso gratuito con obbligo di registrazione. (ANSA)

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA