Liguria
  1. ANSA.it
  2. Liguria
  3. Genova vince 67/a regata storica Repubbliche marinare

Genova vince 67/a regata storica Repubbliche marinare

(ANSA) - PISA, 11 SET - Genova, un po' a sorpresa e con un equipaggio composto anche da alcuni under 23, ha vinto oggi a Pisa la 67/a edizione della regata storica delle antiche repubbliche marinare che si è disputata in Arno. Si tratta dell'undicesimo successo nel palmares del galeone bianco che si è imposto davanti ai favoriti di Venezia, mentre il galeone rosso di casa si è classificato al terzo posto davanti ad Amalfi, detentrice del trofeo. La regata di oggi è la seconda nel 2022, dopo quella di Amalfi a giugno, e recupera la manifestazione annullata nel 2020 per la pandemia.
    La gara si è svolta sul tratto cittadino dell'Arno con migliaia di spettatori che hanno gremito ponti e spallette sulla distanza di 2mila metri del percorso. Nell'anticipo di ieri con il palio remiero ad equipaggio misto (maschile e femminile) era stata la barca di casa a conseguire il successo. La regata storica, trasmessa in diretta Rai, è anche un potente volano turistico con gli alberghi in gran parte gremiti di appassionati e di turisti incuriositi dalla manifestazione, che gode dell'altro patronato della Presidenza della Repubblica, e che porta migliaia di visitatori nelle città che la ospitano anche dalle altre Repubbliche marinare.

Con il successo di oggi nella 67/a edizione della Regata delle Repubbliche, Genova sale a 11 vittorie. "Siamo orgogliosi di questa vittoria conquistata ribaltando anche i pronostici che davano altri equipaggi come favoriti visto che il nostro non poteva contare sulla presenza di alcuni atleti olimpici impegnati nel mondiale assoluto di canottaggio - ha commentato l'assessore allo Sport, presente a Pisa per la regata - Faccio i miei più sentiti complimenti ai giovani atleti che hanno firmato un'impresa storica". Gran parte dell'equipaggio sceso in acqua questo pomeriggio nei Lungarni proviene dal college remiero di Pra'. Sul galeone bianco di Genova sono saliti giovani atleti appartenenti alle società di canottaggio genovesi: il capovoga, Lorenzo Gaione è un veterano dell'equipaggio e, fino a luglio, era inserito nel gruppo olimpico. Anche il prodiere Giacomo Costa e il numero 5 Edoardo Marchetti, sono alla quarta edizione consecutiva. Al numero 2 Guglielmo Melegari, il più giovane del gruppo ma già capace di arrivare quarto al mondiale juniores dello scorso luglio insieme a Martino Cappagli (numero 7). Nella parte centrale della barca, al numero 3 Edoardo Rocchi, vice campione del mondo junior a Tokyo nel 2019 e partecipante, quest'anno, al mondiale under 23. Al numero 4 un genovese che vive alla Spezia e, nonostante voghi da poco più di un anno, è già inserito tra le possibili promesse del canottaggio italiano, Nicolò Pucci. Al numero 6 un altro ragazzo della nazionale under 23: Andrea Licatalosi, vice campione del mondo nella categoria juniores lo scorso anno. Nel difficile campo toscano, la direzione è stata affidata al timoniere Alessandro Calder, due volte campione del mondo di costal rowing, tra il 2018 e il 2019. Le riserve: Riccardo Corsinovi, Luca Carozzino e Michele Maspero.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      MyWay Autostrade per l'Italia

      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere


      Modifica consenso Cookie