Nazione

Stati Uniti

39 41 33

Cina

38 32 18

Giappone

27 14 17
Nazione

Regno Unito

22 21 22

ROC

20 28 23

Australia

17 7 22
Nazione

Paesi Bassi

10 12 14

Francia

10 12 11

Germania

10 11 16
Nazione

Italia

10 10 20

Canada

7 6 11

Brasile

7 6 8
Nazione

Nuova Zelanda

7 6 7

Cuba

7 3 5

Ungheria

6 7 7

Tiro a volo: caccia alle medaglie, a Rio furono 5

Azzurri primi al mondo in questo sport, a Tokyo per vincere

Redazione ANSA

Otto ori, sette argenti e otto bronzi, per un totale di 23 medaglie. E' lo score dell'Italia del tiro a volo alle Olimpiadi, che fa della squadra azzurra la migliore del mondo in questo sport, visto che dopo Rio 2016 ha superato gli eterni rivali degli Usa (8-4-9). Tutto ciò spiega perché il Team azzurro dei piattelli non si nasconda, e non si affidi a scaramanzie o pretattica. Infatti, guidati dalla portabandiera dell'Italia Jessica Rossi (oro olimpico a Londra), questa supersquadra va in Giappone per vincere, e possibilmente per ripetere il cammino del 2016 in Brasile, dove nelle cinque gare del programma (Fossa uomini e donne, Skeet uomini e donne e Double Trap), gli azzurri conquistarono due ori con Diana Bacosi e Gabriele Rossetti e 3 argenti con Chiara Cainero, Marco Innocenti e l' 'eterno' Giovanni Pellielo. Veterano, quest'ultimo, che nell'occasione era alla sua settima Olimpiade e alla quarta medaglia personale conquistata. Ma Pellielo, fuoriclasse che ha fatto incetta anche di titoli mondiali (di lui, di recente, ha scritto il 'New York Times'), questa volta non ci sarà, perché il ct Albano Pera ha scelto per l'unico posto a disposizione dell'Italia nella Fossa il vicecampione del mondo in carica Mauro De Filippis, che negli Europei di Osijek aveva ottenuto per la sua nazionale la carta olimpica e, allo stesso tempo, era al n.1 del ranking internazionale Issf. La sua presenta potrebbe creare qualche imbarazzo alla Rossi, perché lei e De Filippis erano marito e moglie ma da un anno si sono separati e l'azzurra non sarebbe così propensa a sparare assieme all'ex coniuge nella gara di 'Doppio Misto' che, in questa Olimpiade, è la novità del programma del tiro a volo, in cui è stata inserita al posto del Double Trap. La coppia J.Rossi-De Filippis sarebbe in pole position per l'oro assieme agli spagnoli Fatima Galvez-Alberto Fernandez, ma viene il dubbio se Pera riuscirà a convincere i due azzurri a tornare insieme almeno sulla pedana di tiro. Se così non fosse, il ct ha comunque a disposizione un'altra eccellente tiratrice come Silvana Stanco, la prima a prendere la carta per Tokyo, e preferita all'altra Rossi, l'umbra Fiammetta, figlia d'arte (suo padre è il presidente della Fitav Luciano Rossi) molto cresciuta negli ultimi tempi ma non al punto da insidiare il posto ai Giochi alle sue compagne. Nella gara femminile punterà al podio anche Alessandra Perilli, rappresentante di San Marino, oro quest'anno in Coppa del Mondo a Lonato del Garda, e se centrerà l'obiettivo compirà un'impresa storica conquistando la prima medaglia in assoluto alle Olimpiadi per la Repubblica del Titano. Rossetti, Bacosi e Cainero (oro a Pechino 2008) saranno, come a Rio, le punte del team dello Skeet del ct, a suo volta olimpionico (Atene 2004), Andrea Benelli, che per il secondo posto concesso all'Italia uomini in questa gara ha scelto il 28enne di Capua Tammaro Cassandro. Pratica il tiro a volo da quando aveva 12 anni grazie agli insegnamenti dello zio Ennio Falco, oro olimpico ad Atlanta 1996 e, fino all'avvento della pandemia, commissario tecnico dell'India. Ripetere la doppietta d'oro, uomini e donne, del Brasile è l'obiettivo massimo degli azzurri dello Skeet ma bisognerà tenere conto che a Tokyo dovranno vedersela con molti rivali insidiosi, in primis gli americani Vincent Hancock, già oro nello skeet a Pechino e a Londra, e Kimberly Rhode, 42enne fuoriclasse del tiro a volo. La Rhode è l'unica donna di tutto lo sport americano ad aver vinto sei medaglie in altrettante diverse edizioni delle Olimpiadi: da Atlanta 1996, quando aveva solo 17 anni e vinse l'oro nel double trap, in poi è sempre andata sul podio, conquistando in tutto 3 ori, 1 argento e 2 bronzi. A Tokyo vuole continuare la collezione, e ha tutti i mezzi, e la classe, per farlo.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Modifica consenso Cookie