Oltretevere

Parolin all'Onu, nuovi diritti spesso imposti senza consenso

Fondamentali il diritto alla vita e alla libertà di espressione

(ANSA) - CITTA DEL VATICANO, 26 SET - Ci sono "nuove interpretazioni dei diritti umani" e "in molti casi, i 'nuovi diritti' non solo contraddicono i valori che dovrebbero sostenere, ma vengono imposti nonostante l'assenza di consenso internazionale". Lo ha detto il card. Pietro Parolin, Segretario di Stato vaticano, in un videomessaggio all'Assemblea generale dell'Onu.
    "Le nuove interpretazioni parziali diventano tristemente il punto di riferimento ideologico di un progresso spurio" generando divisioni. In questo modo si toglie forza alla protezione dei diritti umani fondamentali: "il diritto alla vita, alla libertà di pensiero, coscienza e religione, e alla libertà di opinione ed espressione", ha sottolineato Parolin.
    (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA




Modifica consenso Cookie