Press Release

COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale Pagine Sì! SpA

L’Arca dei Camaleonti, gli animali diventano star con le produzioni cinematografiche

Pagine Sì! SpA

Gli animali presenti nel parco L’Arca dei Camaleonti sono stati recentemente utilizzati per le riprese di film e documentari. Un’attenzione particolare e in crescita verso il mondo animale da parte dell’ambito cinematografico, ma è fondamentale rispettare tempi ed esigenze degli ospiti presenti nel parco, la cui tutela è l’obiettivo di Claudia Orieti. La fondatrice di L’Arca dei Camaleonti mette a disposizione di troupe e produzioni mammiferi, volatili ed invertebrati: tante specie educate al contatto con l’uomo ma che necessitano di grande attenzione specifica a seconda della tipologia di animale impiegata. “Gli animali sono esseri viventi estremamente sensibili, per questo motivo l’attenzione verso la loro salute viene sempre al primo posto”, evidenzia Orieti. “Ad esempio, possono subire un trauma nel caso ci fossero rumori forti o azioni violente, quindi a seconda delle scene si valuta o meno la presenza di certe specie animali”, continua la fondatrice di L’Arca dei Camaleonti. Recentemente, il pappagallo ara Jago è diventato la star di una produzione che ha visto protagonista l’attore Sergio Castellitto, con l’animale sempre sulla spalla del famoso artista italiano e poi Jonny il dromedario, passando per Rudolph la renna.

“I nostri animali sono abituati al contatto con l’uomo, educati per poter interagire”, spiega Claudia Orieti. Ed è questo il punto di partenza di L’Arca dei Camaleonti: il parco ospita animali provenienti da tutto il mondo, alcuni dei quali hanno in passato subito violenze e abusi, che trovano nella struttura di Claudia un’oasi importante nella quale poter vivere serenamente, accuditi e rispettati seguendo le loro esigenze. Questo progetto permette di finanziare la creazione di nuovi spazi per gli animali e di migliorare quelli già presenti. “Facciamo comprendere a chi viene in visita da noi l’importanza dell’attenzione verso tutti gli esseri viventi, sfatando miti che spesso dilagano erroneamente e, inoltre, permettendo il superamento della paura verso certe specie”, racconta la fondatrice di L’Arca dei Camaleonti. Il parco, a pochi chilometri da Roma, offre la possibilità di seguire percorsi interattivi per i più piccoli ma anche per gli adulti, per una comprensione sempre più importante della vita degli animali. “Siamo aperti tutto l’anno, pronti ad accogliere il grande pubblico per coinvolgerlo verso la cura di tutti gli esseri viventi”.

 

www.arcadeicamaleonti.it

COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale Pagine Sì! SpA

Modifica consenso Cookie