Press Release

COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale CONSIGLIO REGIONALE VENETO

CRV - A palazzo Ferro Fini si è riunito l'Osservatorio regionale sulla criminalità organizzata

per audizioni finalizzate a calibrare le azioni funzionali a promuovere la legalità

CONSIGLIO REGIONALE VENETO

(Arv) Venezia 5 nov. 2021 -  Nella giornata del 4 novembre l’Osservatorio regionale veneto per il contrasto alla criminalità organizzata e mafiosa ha incontrato: Carmine Cicala e Monica Forte, rispettivamente Presidente e Vicepresidente del Coordinamento nazionale degli Osservatori regionali antimafia, coadiuvati da Paolo Pietrangelo, Direttore della Conferenza dei Presidenti delle Assemblee Legislative delle Regioni e delle Provincie Autonome.

 

Durante l'incontro ha portato i suoi saluti il presidente Roberto Ciambetti ed era presente la vicepresidente Francesca Zottis.

A nome dell’Osservatorio veneto il coordinatore Bruno Pigozzo, è intervenuto offrendo interessanti spunti per migliorare l’attuazione di proposte normative finalizzate a valorizzare e riutilizzare i beni confiscati alle mafie e a rafforzare la rete di relazioni tra osservatori regionali.

È stata, altresì, vagliata la possibilità di dare vita al progetto ‘Liberi di scegliere’, con l’obiettivo di assicurare adeguate tutele per una vita alternativa ai minorenni provenienti da famiglie inserite in contesti di criminalità organizzata.

È fondamentale creare una rete con gli enti locali, i portatori di interesse associativi ed economici, tra le regioni, con lo Stato, con l'Europa, per rispondere alle attuali esigenze espresse dai territori per arginare il pericolo sempre più grave di infiltrazione e radicamento della criminalità organizzata. Per fare questo è fondamentale chiaramente una sinergia ed omogeneità di prassi tra le varie regioni.

COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale CONSIGLIO REGIONALE VENETO

Modifica consenso Cookie