Professioni

Professioni: Ente biologi, chance risorse da fondo garanzia

Enpab ricorda a iscritti opportunità in decreto Imprese del 2020

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 12 LUG - Il decreto imprese (convertito nella legge 40 del 2020) "ha potenziato il Fondo di garanzia per fare fronte alle esigenze immediate di liquidità delle imprese e dei professionisti che stanno affrontando le conseguenze dell'epidemia da Covid-19", e "su piccoli prestiti fino a 30.000 euro l'intervento del Fondo copre il 100% dei finanziamenti con durata massima di 10 anni senza che venga effettuata, ai fini della concessione della garanzia, la valutazione del merito di credito". Lo ricorda l'Enpab, Ente di previdenza dei biologi liberi professionisti, sul suo sito, evidenziando come, "fermo restando l'importo massimo di 30.000 euro, il finanziamento non può superare il 25% dei ricavi, o il doppio della spesa salariale annua dell'ultimo esercizio utile. La garanzia - si legge - copre tutti i finanziamenti al 90% per cento fino a un importo massimo di 5 milioni di euro per singolo beneficiario (il precedente limite era di 2,5 milioni)". Fino al 31 dicembre di quest'anno, va avanti la nota della Cassa privata, "la garanzia sarà assorbita dallo Stato tramite Cdp; a partire dal 1 gennaio 2022 la garanzia sarà preservata grazie all'intervento diretto delle Casse di previdenza, come Enpab, che hanno aderito alla convenzione con Cdp investendo in favore dei propri iscritti".
    Su www.enpab.it tutte le informazioni utili. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Archiviato in


    Modifica consenso Cookie