Professioni

  1. ANSA.it
  2. Economia
  3. Professioni
  4. Casse di Previdenza
  5. Pensioni: Ente medici, Corte Conti promuove nostra gestione

Pensioni: Ente medici, Corte Conti promuove nostra gestione

Cassa presieduta da Oliveti su relazione magistratura contabile

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 20 APR - "La Corte dei Conti promuove l'Enpam", Ente di previdenza dei medici e dei dentisti, evidenziando, tra l'altro, "una crescita progressiva del risultato di esercizio nei primi due anni considerati prima della contrazione nel 2020, quando l'Enpam ha fatto registrare un saldo positivo di 1.222 milioni di euro. Contemporaneamente, il patrimonio netto è aumentato superando a fine 2020 i 24 miliardi, valore che "eccede abbondantemente", scrive la Corte, il limite fisato per legge delle cinque annualità per le pensioni in essere. Lo si legge in una nota della stessa Cassa pensionistica dei 'camici bianchi'. Nell'ultimo bilancio tecnico, presentato nel 2019 e con proiezioni 2018-2067, "risulta un saldo previdenziale complessivo con valori negativi nell'arco temporale 2027-2040", va avanti la relazione della magistratura contabile, "valori che successivamente, tornano positivi fino a fine periodo. Il saldo totale - conclude la relazione - si mantiene sempre positivo, sia pur con un andamento altalenante, ed il patrimonio complessivo risulta costantemente in crescita". Il saldo totale, si sottolinea nella nota dell'Ente, è il parametro su cui viene valutata la sostenibilità delle Casse previdenziali dei professionisti.
    "L'adozione di questo parametro non era scontata, e risale al dialogo avuto personalmente con l'allora ministro del Lavoro Fornero all'epoca della riforma delle pensioni di un decennio fa. Il saldo totale, infatti - dichiara il presidente dell'Enpam Alberto Oliveti - comprende i proventi degli investimenti fatti con il patrimonio accantonato, che l'Inps per esempio non ha. Se fossimo stati vincolati al solo equilibrio tra entrate contributive e spesa per pensioni, cioè il saldo previdenziale, al momento della riforma avremmo dovuto chiedere sacrifici ancora maggiori, con il paradosso che le casse private come l'Enpam avrebbero mantenuto un patrimonio da parte senza poterlo utilizzare a vantaggio degli iscritti", si chiude la nota. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Archiviato in


        Modifica consenso Cookie