Professioni

  1. ANSA.it
  2. Economia
  3. Professioni
  4. Ordini Professionali
  5. Sisma: accordo periti industriali-Ancitel Energia e Ambiente

Sisma: accordo periti industriali-Ancitel Energia e Ambiente

Obiettivo creazione di impianti rinnovabili in aree terremotate

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 13 OTT - Nuova iniziativa del Consiglio nazionale dei periti industriali e dei periti industriali laureati, che prende spunto dal Bando Cer (Comunità energetiche rinnovabili) del programma 'NextAppennino', "finanziato dal Fondo nazionale complementare al Pnrr per le aree sisma (che mette a disposizione dei comuni e degli enti territoriali dei due crateri sismici 68 milioni di euro)", per "favorire la costruzione ed il potenziamento degli impianti di produzione di energia rinnovabile e la nascita delle Comunità energetiche rinnovabili". Lo si legge in una nota dello stesso Ordine nazionale dei professionisti, che fa sapere d'aver appena siglato un'intesa con Ancitel Energia e Ambiente, secondo la quale "i periti industriali iscritti agli albi provinciali potranno offrire la propria professionalità e competenza a tutte quelle amministrazioni pubbliche che si trovano nelle aree colpite dal sisma del 2016 e che vogliono accedere ai bandi per la realizzazione di Comunità energetiche rinnovabili".
    Ai contributi, si evidenzia, "sono, infatti, ammessi gli enti, le amministrazioni pubbliche territoriali e le Comunità energetiche in via di costituzione promosse dagli stessi enti.
    In questo caso, o se gli enti promotori si impegnano a creare sistemi di condivisione o reti di teleriscaldamento, il contributo a fondo perduto è pari al 100% della spesa prevista dal progetto. Nel caso di realizzazione, ammodernamento, o potenziamento degli impianti di produzione delle rinnovabili, il contributo concesso agli enti è limitato al 50% della spesa", si chiude la nota. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Archiviato in


      Modifica consenso Cookie