Sardegna
  1. ANSA.it
  2. Sardegna
  3. La Dinamo Sassari esonera il tecnico Cavina

La Dinamo Sassari esonera il tecnico Cavina

Coach paga le quattro sconfitte consecutive in campionato

La Dinamo Banco di Sardegna Sassari ha esonerato il coach Demis Cavina. L'allenatore dei biancoblù paga le quattro sconfitte consecutive rimediate in Lega A e la continua involuzione di gioco e mentale della squadra. L'annuncio ufficiale è stato diffuso nel pomeriggio dalla società del presidente Sardara. "La Dinamo Banco di Sardegna - si legge sul sito - comunica che si è concluso il rapporto lavorativo con coach Demis Cavina: a Demis, professionista di grande profilo e dalle spiccate doti umane, il sincero ringraziamento da parte della società per il lavoro svolto in questi mesi e l'augurio per un futuro carico di soddisfazioni personali e professionali".

Proprio questa mattina la Dinamo aveva annunciato l'ingaggio della guardia croata Filip Kruslin, già a Sassari nella scorsa stagione, una mossa per cercare di raddrizzare le sorti della squadra, tuttora alla ricerca di un nuovo play dopo la risoluzione consensuale del contratto con l'americano Anthony Clemmons, una settimana fa. Ora la società di via Roma dovrà trovare anche una nuova guida tecnica in grado di far cambiare passo ai biancoblu.

ARRIVA BUCCHI - Piero Bucchi è il nuovo coach della Dinamo Banco di Sardegna. La società biancoblù, che nel primo pomeriggio aveva esonerato Demis Cavina, ha chiuso a tempo di record l'accordo con uno degli allenatori più esperti del panorama italiano. Bolognese, 63 anni, Bucchi è attualmente il vice allenatore della Nazionale. Nella sua carriera di coach vanta 635 presenze in Serie A con ben 334 successi. Il suo palmares è infinito: con la Benetton Treviso vince una Coppa Italia 2000, la Supercoppa Italiana 2001 ed è eletto allenatore dell'anno.

Conquista la promozione in serie A con Napoli per poi passare alla Virtus Roma: dopo l'esperienza capitolina ritorna a Napoli nella stagione 2005-2006 e conquista la Coppa Italia 2006. Nel 2008 approda all'Olimpia Milano dove guida le scarpette rosse per tre stagioni e disputa due finali Scudetto. Nel 2011 è sulla panchina di Brindisi con cui vince la Final Four di Coppa Italia di LegaDue e centra la promozione in serie A. Resta in Puglia per cinque stagioni portando la New Basket alla prima qualificazione alla Final Eight di Coppa Italia grazie al settimo posto in classifica.

Dopo Brindisi allena prima Pesaro poi Caserta per fare ritorno nel 2018 alla Virtus Roma: con i giallorossi conquista prima la salvezza in serie A2 poi la promozione fino alla serie A. Lo scorso anno ha iniziato sulla panchina romana poi, in seguito alle vicende societarie che hanno portato all'esclusione dei capitolini dal campionato, ha allenato Cantù nella seconda parte della stagione.

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie