Sardegna

Covid: Aou Cagliari, evitare P.soccorso per i casi non gravi

Quasi la metà degli arrivi sono da codice verde o bianco

Quasi la metà degli arrivi al Pronto soccorso sono da codice verde e bianco: in una situazione così complicata per la lotta al Covid meglio cercare altre strade. È l'appello lanciato da Agnese Foddis, commissaria straordinario dell'Aou di Cagliari. "La situazione dei Pronto soccorso - spiega - è particolarmente delicata a causa dell'alto numero di casi positivi che arrivano nelle due strutture dell'area metropolitana, Policlinico e Brotzu, e che si aggiungono ai pazienti no Covid con altri problemi o patologie.

In questa fase è importante richiamare l'attenzione di tutti i cittadini per evitare accessi impropri: circa il 40 per cento degli arrivi sia in ambulanza sia in maniera autonoma sono da codice verde e addirittura bianco". Le alternative? "E' importante - ribadisce la commissaria - che i cittadini evitino di recarsi in Pronto soccorso quando le loro patologie sono facilmente trattabili dagli straordinari medici di medicina generale e dalle guardie mediche, lasciando i Pronto soccorso a chi ne ha davvero necessità. È una buona pratica, questa, che vale sempre. Non solo ora con l'emergenza Covid".
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie