Sicilia

Mostre: a Sant'Eulalia 'Trame di sete tra Spagna e Palermo'

Realizzata dall'Istituto Cervantes e da UniPa, fino al 30 giugno

(ANSA) - PALERMO, 31 MAG - E' stata inaugurata oggi a Palermo, per chiudersi il 30 giugno, la mostra didattica "Trame di seta fra Spagna e Palermo", ospitata nella chiesa sconsacrata di Sant'Eulalia dei Catalani, in via Argenteria Nuova, 33, nel mercato della Vucciria. Realizzata dall'Istituto Cervantes di Palermo, diretto da Beatriz Hernanz Angulo, con l'Università di Palermo, in collaborazione con l'ateneo di Valencia, rientra nella manifestazione "Maggio di Seta", un programma monografico dedicato alla Via della Seta e ai rapporti tra Spagna e Sicilia, finanziato dal progetto europeo Silknow.
    L'esposizione, curata da Giorgia Lo Cicero e Maurizio Vitella, è legata alla divulgazione del progetto Horizon 2020 Silknow, tra le cui finalità c'è la salvaguardia delle antiche tecniche di tessitura e la loro archiviazione digitale. Proposta una selezionata rassegna di foto di manufatti tessili di origine spagnola esistenti presso il Tesoro della Cattedrale di Palermo e il Museo Diocesano di Monreale. Le sacre insegne appartenute ad eminenti vescovi, riprodotte nei pannelli fotografici (foto e ideazione grafica di Girolamo Andrea e Gabriele Guadagna), oltre a far conoscere un patrimonio poco apprezzato, offrono la possibilità di entrare nel mondo della tessitura e di approfondirne la conoscenza.
    A ciascun paramento è abbinato un Qr-Code che permette di esaminare la tecnica di esecuzione e la sua riproduzione virtuale in 3D (a cura di Valeria Seidita, ricercatrice dell'Università di Palermo). Le opere selezionate documentano più di un secolo di produzione tessile. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie