Sicilia

>ANSA-IL-PUNTO/COVID Sicilia ancora in testa per nuovi contagi

Musumeci, avanti con vaccinazioni liberi entro fine dell'estate

(ANSA) - PALERMO, 23 GIU - Continua a risalire, sia pure di poco, la curva dei contagi Covid in Sicilia. Secondo il bollettino quotidiano diffuso dal Ministero della Salute sono 158 i nuovi positivi registrati nelle ultime 24 ore (ieri erano 133) su 12.465 tamponi processati, con una incidenza che sale allo 1,3%. La Regione si conferma anche oggi al primo posto in Italia per numero di contagi giornalieri. Le vittime sono 6 e il totale dei morti è 5.951. Il numero degli attuali positivi è di 4.908 con una diminuzione di 301 casi. I guariti sono 453.
    Negli ospedali i pazienti Covid ricoverati sono 231, venti in meno rispetto a ieri, quelli nelle terapie intensive sono 25, esattamente come ieri. La distribuzione di casi registrati per province vede singolarmente la provincia di Agrigento in testa con 34, seguono Enna con 27, Catania con 23, Palermo e Caltanissetta con 21, Siracusa e Ragusa con 13, Trapani 5, e Messina 1.
    La situazione in Sicilia, in zona bianca come tutte le altre regioni a eccezione della Val d'Aosta, resta dunque di massima attenzione. Tanto che si sta accelerando sulla campagna di vaccinazione "che va bene e andrà meglio con l'arrivo di una copiosa dose di Pfizer", come ha assicurato il presidente della Regione, Nello Musumeci nel corso della presentazione del nuovo ospedale Ismett 2, "modello unico di eccellenza per l'intero bacino del Mediterraneo.
    Il Governatore prevede una caduta di contagi a luglio e agosto. "Entro la fine dell'estate - ha detto - contiamo di raggiungere l'immunità di gregge per circa l'80 per cento della popolazione". Musumeci ha poi sottolineato che i centri vaccinali stanno assicurando un alto numero di somministrazioni.
    (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie