Sicilia

Mostre: Palermo-Salonicco per ricordare indipendenza 1821

Apertura in Grecia il 14 maggio e tappa in Sicilia in autunno

Redazione ANSA PALERMO

(ANSA) - PALERMO, 04 MAG - Due terre unite dalla cultura e dalla storia, oltre che da un comune destino mediterraneo. C'è questo alla base della mostra internazionale "Waag We Are All Greeks! - Είμαστε όλοι Έλληνες!" che vedrà coinvolte la Sicilia e la Grecia dal 14 maggio al Museo della cultura bizantina di Salonicco e, in autunno, a Palermo, al Museo regionale di Arte moderna e contemporanea Belmonte Riso. La mostra, dedicata al bicentenario della lotta greca per l'indipendenza, è stata curata da Francesco Piazza e ideata da Vassilis Karampatsas.
    Il titolo, ispirato ai versi del poema "Hellas" di Percy Bysshe Shelley, vuole ricordare gli eventi che nel 1821 scossero le coscienze di tutta l'Europa unendole, in una spinta ideale, a sostegno del popolo greco nella conquista dell'indipendenza dagli ottomani dopo quattro secoli di dominazione.
    La mostra, organizzata dalla "Comunità ellenica siciliana - Trinacria" di Palermo, con la collaborazione dei due musei, ha il sostegno della Commissione "Greece 2021", dell'Istituto italiano di cultura di Atene e della Regione (assessorato dei Beni culturali e dell'identità siciliana).
    "La spinta internazionale in favore dei Greci - sottolinea l'assessore dei Beni culturali Alberto Samonà - conobbe momenti di grande partecipazione nel nome di un'Europa quale nazione. La Sicilia e la Grecia sono da sempre legate da un'antica relazione di comunanza ideale e storica".
    L''esposizione si snoderà attraverso sette temi: Bandiera, Sacrificio, Patria, Filellenismo, Eroi, Potere Politico, Libertà. Temi che saranno descritti storicamente in quadri sinottici, poesie o brani di discorsi politici e, artisticamente, saranno interpretati attraverso le opere di 15 artisti contemporanei italiani e greci.
    La Grecia è rappresentata da Spyros Aggelopoulos, Manolis Anastasakos, Kiki Kolympari, Nikos Moschos, Giorgos Tansarlis, Stelios Faitakis, Georgia Fambris; mentre per l'Italia sono presenti opere di Andrea Buglisi, Michele Ciacciofera, Giorgio Distefano, Emanuele Giuffrida, Filippo La Vaccara, Ignazio Cusimano Schifano, Max Serradifalco, William Marc Zanghi. Il progetto si avvale della consulenza storica di Nikos Tompros, professore associato di Storia politica presso l'Accademia militare di Grecia ed è accompagnato da un catalogo edito dalla Serradifalco Edizioni, Palermo. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Archiviato in


        Modifica consenso Cookie