Cronaca
  1. ANSA.it
  2. Cronaca
  3. Genovese 'vigile e lucido durante le violenze'

Genovese 'vigile e lucido durante le violenze'

'Cercava solo il suo piacere'. Lo scrive il gup di Milano Chiara Valori nelle motivazioni della sentenza con cui lo scorso settembre ha condannato a 8 anni e 4 mesi l'ex imprenditore del web

Le telecamere interne della camera di Terrazza Sentimento mostrano come Alberto Genovese "abbia sempre agito in condizioni vigili, mentre l'unica che versava in uno stato di sostanziale incoscienza" era la modella 18enne. Lo scrive il gup di Milano Chiara Valori nelle motivazioni della sentenza con cui ha condannato Genovese a 8 anni e 4 mesi per due casi di violenze sessuali con uso di droghe. E ha respinto, come si legge, la tesi difensiva della seminfermità mentale, anche legata all'uso di cocaina. Per il giudice il "comportamento" di Genovese è anche "apparso lucido e orientato sin dalle ore immediatamente successive ai fatti". 

Per il gup, la lucidità di Genovese è confermata dal fatto che, dopo gli abusi del 10 ottobre 2020 sulla 18enne, ha cercato "di far sparire le registrazioni video" e ha consegnato "8mila euro a Daniele Leali per mettere a tacere" la vittima. Inoltre, "tra il 4 e il 5 novembre ha anche pagato del denaro" ad un'altra ragazza "probabilmente per analoga ragione".

Per il gup "non può dirsi in alcun modo dimostrato che il particolare funzionamento psichico di Alberto Genovese" sia mai "evoluto in un disturbo della personalità, né vi è prova che ciò lo abbia incolpevolmente indotto alla tossicomania". Ciò che, invece, risulta "in modo palese" è che le sue condotte, ma anche quelle dell'ex fidanzata condannata a 2 anni e 5 mesi per concorso nella violenza di Ibiza, "siano state pesantemente condizionate dall'uso massiccio e prolungato di stupefacenti".

Il legale di parte civile della 18enne, l'avvocato Luigi Liguori, aveva criticato la provvisionale da 50mila euro disposta dal giudice a fronte di un'istanza per danni, anche fisici, da quasi 2 milioni. Il gup chiarisce che la stessa ragazza ha riferito che aveva già deciso di "abbandonare" la strada di modella, "indipendentemente dai fatti" del processo. E spiega anche che dalle "conversazioni intercettate" risulta che non abbia "mutato stile di vita".    

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA



      Modifica consenso Cookie