Cultura

Valeria Golino, sto bene se avessi il Covid lo direi

Ricevo tutti giorni telefonate di gente preoccupata

(ANSA) - ROMA, 01 AGO - "Io sto bene e non ho il Covid non so più come dirlo". È l'appello di Valeria Golino all'ANSA dopo che da "giorni ricevo telefonate da parte di amici, e non solo che mi chiedono con preoccupazione se sono malata".
    Motivo di tutto questo un articolo di un quotidiano che giorni fa aveva parlato che al Filming Sardegna Festival (21-25 luglio) di Tiziana Rocca ci sarebbe stato un focolaio che avrebbe coinvolto alcune dei partecipanti.
    "Sia ben chiaro - sottolinea l'attrice -, se io fossi stata malata sarei stata la prima a denunciarlo a tutte le persone con le quali sono stata in contatto. Certo non me lo sarei tenuto per me. Comunque di tutti quelli che, secondo alcune voci, sarebbero state coinvolti non ho poi avuto alcun riscontro oggettivo . Ho fatto dopo la Sardegna ben tre tamponi dopo quelli fatti li, che devo fare di più? ".
    Per la regista attrice comunque un agosto da passare a Roma: "Girerò un film inglese che parla di un torneo di calcio di senzatetto di tutto il mondo che avrà come titolo THE BEAUTIFUL GAME di Thea Sharrock. Si tratta di un torneo che avviene davvero e che nel film è ambientato in Italia". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie