Libri
  1. ANSA.it
  2. Cultura
  3. Libri
  4. Altre Proposte
  5. Al via #ioleggoperché Lab Nidi per i piccoli da 0 a 3 anni

Al via #ioleggoperché Lab Nidi per i piccoli da 0 a 3 anni

Da collaborazione Aie-Fondazione Cariplo, 250 realtà coinvolte

Parte il progetto pilota di #ioleggoperché dedicato ai piccolissimi, #ioleggoperché Lab Nidi, che vedrà per la prima volta la partecipazione in via sperimentale di 250 nidi. Nato dalla stretta collaborazione tra l'Associazione Italiana Editori-Aie con Fondazione Cariplo, il progetto ha come obiettivo la creazione e il potenziamento delle biblioteche dei nidi per avvicinare al libro e alla lettura la fascia di età da 0 a 3 anni.
    I 250 nidi sono stati selezionati nelle zone di maggior fragilità della Lombardia e delle province piemontesi di Novara e Verbano-Cusio-Ossola e potranno partecipare alla campagna di donazioni nazionale dal 5 al 13 novembre: nelle librerie gemellate chiunque potrà donare un libro per le biblioteche di questi asili nido. Riceveranno inoltre una dotazione di 10 titoli, uguali per tutti, donati da Aie e Fondazione Cariplo e individuati da Nati per leggere da utilizzare durante l'intero anno per sviluppare progetti di lettura con i più piccoli. Non saranno però solo i nidi selezionati a beneficiare del progetto, perché alla pagina dedicata #ioleggoperchéLab - Nidi sulla piattaforma di #ioleggoperché, saranno disponibili - a partire da novembre - per tutti i nidi italiani 11 video con spunti didattici e di formazione, a uso di genitori ed educatori, realizzati a cura dell'Osservatorio bibliografico Nati per leggere, il programma di Associazione Culturale Pediatri, Associazione Italiana Biblioteche e Centro per la Salute del Bambino.
    "La lettura è un mezzo straordinario per abilitare nuove opportunità di conoscenza e di crescita in ciascuno di noi, fin dalla primissima infanzia. Per questo abbiamo collaborato con Aie al progetto #ioleggoperché, per potenziare l'offerta di lettura anche nella fascia 0-3 anni. Il nostro obiettivo è quello di dare opportunità dove ce ne sono meno, individuando e sostenendo per primi quei nidi che vedono una maggior presenza di bambini provenienti da contesti di fragilità, e offrendo un supporto alla formazione degli educatori perché possano essere aiutati nel loro compito, così difficile e così importante per il futuro dei bambini". ha sottolineato Giovanni Fosti, presidente Fondazione Cariplo. "Il libro è uno strumento per ridurre le disuguaglianze e per favorire l'inclusione sociale - ha rilevato il presidente di Aie, Ricardo Franco Levi -. Questo progetto, possibile solo grazie al sostegno di Fondazione Cariplo, ci auguriamo possa fare da apripista per altri territori. Sperimenta per la prima volta il modello di#ioleggoperché su un terreno inesplorato come quello degli asili nido: partendo dalla fotografia della situazione attuale di 250 nidi individuati in aree meno forti economicamente, vorremmo verificare la ricaduta dell'azione di inserimento dei libri in termini di stimolo su educatori e genitori. Cercheremo di misurarlo con l'aiuto di un gruppo di lavoro esperto delle Università di Bologna e della Calabria".
    I primi esiti di queste indagini, grazie alla collaborazione con la Bologna Children's Book Fair, saranno presentati durante l'edizione di marzo 2023, in un convegno sulla "lettura dei piccolissimi".
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA



        Modifica consenso Cookie