Economia

Startup: in sei mesi 112 operazioni venture capital (+49%)

Aifi, investiti 399 milioni per quelle in Italia e 379 su estere

(ANSA) - MILANO, 19 LUG - Il primo semestre 2021 in Italia si è chiuso con 112 operazioni di venture capital (initial e follow on); erano 75 lo scorso anno (+49%). Se si guarda solo ai nuovi investimenti, initial, sono stati 105 rispetto ai 59. I dati sono del Rapporto di ricerca Venture Capital Monitor (VeMtm) sulle operazioni di venture capital in Italia. Lo studio è stato realizzato dall'Osservatorio Venture capital monitor - VeMtm attivo alla Liuc Business School e realizzato grazie al contributo di Intesa Sanpaolo Innovation Center ed Morace & Co studio legale e al supporto istituzionale di Cdp Venture Capital Sgr e Iban, e diffuso dall'associazione italiana di private equity Aifi, con l'obiettivo di sviluppare un monitoraggio permanente sull'attività di early stage istituzionale.
    Per quanto riguarda l'ammontare investito sia da operatori domestici che esteri in startup italiane, il valore si attesta a 399 milioni di euro distribuiti su 100 round, in aumento rispetto ai 216 milioni per 69 operazioni del primo semestre 2020. Allo stesso modo, cresce anche l'ammontare investito in realtà estere fondate da imprenditori italiani che passa da 21 milioni a 379 milioni di euro e da 6 a 12 operazioni. Sommando queste due componenti, il totale complessivo si attesta a 778 milioni (erano 237 nel primo semestre 2020). (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
      BANCA IFIS



      Modifica consenso Cookie