Economia

Mef, con proroga moratorie Pmi no ricadute su segnalazioni

Cliente banca può presentare esposto per segnalare irregolarità

(ANSA) - ROMA, 09 SET - Le Pmi che hanno chiesto una ulteriore proroga della moratoria sui prestiti come previsto dal decreto Sostegni bis "non avranno riflessi negativi sulle segnalazioni in Centrale dei rischi (Cr)" e "non possono essere classificate a sofferenza per tutto il periodo di efficacia del beneficio concesso". Lo ha detto la sottosegretaria all'Economia, Cecilia Guerra, rispondendo a un'interrogazione del M5s in commissione Finanze alla Camera, riportando le precisazioni della Banca d'Italia in merito.
    Via Nazionale, ha aggiunto Guerra, "ha evidenziato che la presentazione dell'istanza di estensione della moratoria da parte del debitore non determina automaticamente la classificazione dello stesso in stato di default" e che "il cliente di una banca può presentare un esposto per segnalare comportamenti che ritiene irregolari o scorretti da parte dell'intermediario". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
        BANCA IFIS



        Modifica consenso Cookie