Coima: nasce la holding, punta a 10 mld asset gestiti

Catella, aperti a partnership ma no operazioni in programma

(ANSA) - MILANO, 12 MAG - Coima annuncia la costituzione della Holding che controllerà tutte le società del gruppo immobiliare controllato dalla famiglia Catella, con l'obiettivo di raggiungere i 10 miliardi di asset in gestione nel prossimo triennio. Coima Holding è partecipata al 100% da Coima Founders, che vede come soci la famiglia Catella (78,8%), Micheli e Associati (7,2%), Domomedia (società della famiglia Lumina, socio storico di Coima, con il 5%), Gabriele Bonfiglioli (4,5%) e Matteo Ravà (4,5%). Tutti gli azionisti hanno mantenuto la propria partecipazione originaria nelle società operative, conferendole interamente nella holding dei soci fondatori. "La scelta degli azionisti fondatori di riunirsi dopo oltre 40 anni in Coima Holding costituendo il Gruppo Coima rappresenta una tappa importante nel percorso imprenditoriale e aziendale iniziato nel 1974, con l'obiettivo di consolidare una realtà aziendale nazionale in grado di contribuire alla valorizzazione del territorio italiano come risorsa strategica di sviluppo economico, di abilitare gli impatti indicati dall'European Green Deal e di declinare le missioni del Pnrr", spiega il fondatore e ceo di Coima, Manfredi Catella, che aggiunge: "non abbiamo in programma operazioni straordinarie ma non lo escludiamo". Nel 2020 il Gruppo ha consolidato un patrimonio netto di oltre 45 milioni di euro, senza alcun indebitamento. Coima Sgr ha registrato un'eccedenza di capitale rispetto ai requisiti di patrimonio di vigilanza pari a 3,7 volte e un patrimonio complessivo stabilizzato in gestione di oltre 8 miliardi di euro, raddoppiato rispetto al 2015. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA



        Modifica consenso Cookie