Mondo
Responsabilità editoriale Xinhua.

Fortune Global 500: le aziende cinesi salgono a 143

Superano in numero gli Stati Uniti

(ANSA-XINHUA) - PECHINO, 03 AGO - Le aziende cinesi sempre più numerose nella lista Fortune Global 500 del 2021.
    143 aziende cinesi sono entrate a far parte della lista Fortune Global 500 del 2021, superando gli Stati Uniti per il secondo anno consecutivo dato che nel 2020 e per la prima volta, la Cina aveva già prevalso sugli Stati Uniti in termini di numero di aziende, con una presenza di 133 unità.
    La State Grid Corporation of China (Sgcc) è salita al secondo posto, classificandosi solo dopo il gigante americano Walmart mentre la China National Petroleum Corporation (Cnpc), il più grande produttore di petrolio e gas cinese, e la China Petroleum & Chemical Corporation (Sinopec Corp.), il più grande raffinatore di petrolio del Paese, hanno ottenuto rispettivamente il quarto e il quinto posto.
    Quest'anno i nuovi arrivi includono più aziende private che operano nel web, nella medicina e nelle industrie manifatturiere. (ANSA-XINHUA).
   

        Responsabilità editoriale Xinhua.

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie