Mondo
Responsabilità editoriale Xinhua.

La Cina pone limiti all'altezza dei grattacieli

Massimo 150 metri in città con meno di 3 mln abitanti

(ANSA-XINHUA) - PECHINO, 27 OTT - La Cina ha imposto severe restrizioni sulla costruzione di nuovi grattacieli. Lo hanno reso noto due organi statali.
    Una recente circolare emessa congiuntamente dal Ministero degli Alloggi e dello Sviluppo Urbano-Rurale e dal Ministero per la Gestione delle Emergenze, proibisce l'approvazione di edifici alti più di 250 metri, e limita rigorosamente quelli più alti di 150 metri in tutte le città la cui popolazione urbana è inferiore a 3 milioni.
    Nelle città con una popolazione urbana superiore ai 3 milioni, la costruzione di edifici superiori ai 500 metri è vietata e gli edifici più alti di 250 metri possono essere costruiti solo sottostando a severe restrizioni.
    La circolare specifica che qualsiasi edificio residenziale più alto di 80 metri o edificio pubblico più alto di 100 metri deve soddisfare gli standard antincendio locali, in modo da essere approvato per la costruzione.
    Il documento ha anche vietato la costruzione di grattacieli in quartieri storici, siti del patrimonio e aree con forte traffico. (ANSA-XINHUA).
   

    Responsabilità editoriale Xinhua.

    Video ANSA




    Modifica consenso Cookie