Mondo
  1. ANSA.it
  2. Mondo
  3. Europa
  4. Turchia: Erdogan, giornalista arrestata verrà punita

Turchia: Erdogan, giornalista arrestata verrà punita

Incarcerata per dichiarazione durante un programma televisivo

(ANSA) - ISTANBUL, 27 GEN - "Sarà punita" la giornalista turca Sedef Kabas arrestata sabato con l'accusa di "aver insultato il presidente della Repubblica" a causa di una dichiarazione durante un programma televisivo trasmesso dall'emittente privata Tele1. Lo ha affermato lo stesso presidente turco, Recep Tayyip Erdogan, nel corso di una intervista in tv. "E' nostro dovere rispettare e difendere la mia funzione, la presidenza", ha detto Erdogan.
    "C'e' un proverbio molto famoso, che dice che la testa coronata diventa più saggia. Ma vediamo che non è vero. Il bue non diventa re entrando nel palazzo, ma il palazzo diventa una stalla" aveva affermato la giornalista, molto nota in Turchia, durante la trasmissione, condividendo successivamente il proverbio sul suo account Twitter che è seguito da quasi 900mila persone.
    La vicenda "non ha nulla a che fare con la libertà di espressione", ha detto Erdogan, respingendo l'idea del Partito popolare repubblicano all'opposizione secondo cui il reato di oltraggio al presidente, che comporta una pena detentiva da uno a quattro anni, dovrebbe essere cancellato.
    Il sindacato dei giornalisti turchi ha definito l'arresto di Kabas un "grave attacco alla libertà di espressione". I gruppi per i diritti umani accusano regolarmente la Turchia di minare la libertà dei media arrestando giornalisti e chiudendo i media critici, soprattutto da quando Erdogan è sopravvissuto a un colpo di stato fallito nel luglio 2016.
    Reporter senza frontiere ha classificato la Turchia al 153° posto su 180 nel suo indice sulla libertà di stampa del 2021.
    (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie