Mondo
  1. ANSA.it
  2. Mondo
  3. Europa
  4. Zelensky, guerra non è finita, in alcune città cresce brutalità

Zelensky, guerra non è finita, in alcune città cresce brutalità

Agli ucraini, 'aiutate l'esercito, i volontari e chi è solo'

(ANSA) - ROMA, 02 LUG - "In molte città delle retrovie ora" ci si sente sollevati, "ma la guerra non è finita, la sua brutalità sta aumentando in alcuni luoghi e questo non può essere dimenticato". Lo dice il presidente ucraino Volodymyr Zelensky su Telegram, rivolgendo un appello agli ucraini ad "aiutare l'esercito, aiutare i volontari, aiutare tutti coloro che sono rimasti soli in questo momento", e a "diffondere la verità sulla guerra e sui crimini degli occupanti".
    "Non importa quanto sia difficile oggi, dobbiamo ricordare cosa accadrà domani. E domani potrebbe portare il massimo beneficio all'Ucraina", aggiunge.
    Zelensky, riferisce Ukrainska Pravda, ha ricordato che lunedì a Lugano, in Svizzera, si terrà una conferenza speciale sulla ricostruzione dell'Ucraina, dove Kiev presenterà il suo piano.
    (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA



      Modifica consenso Cookie