Sport
  1. ANSA.it
  2. Sport
  3. SPECIALE da Nadal a Zverev, Australia sempre grandi firme

SPECIALE da Nadal a Zverev, Australia sempre grandi firme

Slam senza Nole con tutti i big, Berrettini outsider

Un Australian Open senza Novak Djokovic e Roger Federer nel torneo maschile come quello che si apre a Melbourne prelude ad una sicura novità nell'albo d'oro del primo slam stagionale, che dal 2010 in poi ha visto iscritti solo l'attuale e l'ex n.1 al mondo, fatta eccezione per l'elvetico Stas Wawrinka che però è a sua volta assente.
    L'ultimo a imporsi prima di loro, nel 2009, fu Rafa Nadal, unico superstite del terzetto dei 'giganti' che farà di tutto per conquistare il suo 21/o slam in carriera, superando così i due rivali ma dovrà avere la meglio su concorrenti più giovani e vogliosi di cominciare a cambiare la storia: da Daniil Medvedev ad Alexander Zverev, da Stefanos Tsitsipas a Matteo Berrettini, solo per citare quattro papabili in ordine di ranking.
    Il romano, in campo già nella notte insieme con altri tre italiani (Lorenzo Sonego, Fabio Fognini e il lucky loser Salvatore Caruso), avrà un tabellone meno complicato proprio per l'esclusione del serbo, che avrebbe potuto trovarsi di fronte ai quarti. L'obiettivo di Berrettini - in campo contro il 20enne Usa Nakashima - è fare meglio degli ottavi raggiunti lo scorso anno quando però non scese in campo contro Tsitsipas per il problema agli addominali che tra alti e bassi si è trascinato fino alla esclusione dalle Atp Finals di Torino. Altra punta di diamante italiana è Jannik Sinner, che i bookmaker ritengono ancora più favorito rispetto al n.7 del mondo. L'altoatesino, n.11 del ranking, debutterà martedì contro il portoghese qualificato Sousa, e il primo ostacolo complicato lo troverebbe sulla carta agli ottavi, il norvegese Ruud (n.8). Sempre nella seconda giornata di torneo, rischia di finire in fretta l'esperienza all'Open di Lorenzo Musetti, opposto al più esperto australiano De Minaur, Gianluca Mager che deve vedersela col russo Andrey Rublev, n.5 al mondo, e Stefano Travaglia, il quale avrà di fronte lo spagnolo Bautista Agut. Più agevoli, sulla carta, gli impegni per Marco Cecchinato col tedesco Kohlschreiber e del veterano Andreas Seppi col polacco Majchrzak.
    Debuttano invece tutte nella notte le quattro azzurre in gara: Camila Giorgi, Jasmine Paolini, Lucia Bronzetti e Martina Trevisan, che sono tutte nella pate alta del tabellone, presidiata dalla numero uno del mondo, e beniamina di casa, Ashleigh Barty. Anche nel torneo femminile, le aspiranti al titolo sono numerose, su tutte Naomi Osaka e Simona Halep, pur reduci entrambe da un 2021 complicato, ma per ranking le più accreditate sono la bielorussa Aryna Sabalenka e la spagnola Garbine Muguruza.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie