Sport
  1. ANSA.it
  2. Sport
  3. Le figlie di Pelé: "Non rischia di morire, presto a casa"

Le figlie di Pelé: "Non rischia di morire, presto a casa"

La famiglia smentisce che 'O Rei' stia ricevendo cure palliative

Pelé "non rischia di morire e tornerà presto a casa". Arriva dalle figlie del campione brasiliano, le cui condizioni di salute hanno tenuto il mondo in ansia nelle ultime ore, la smentita di un peggioramento di O Rei, che resta ricoverato all'ospedale Albert Einstein di San Paolo ufficialmente per una infezione respiratoria. "Non è in terapia intensiva, è in una stanza normale, quindi non è a rischio (di morte), è in cura", ha detto una delle figlie dell'ex giocatore, Flavia Arantes, al programma televisivo di Rete Globo, Fantástico.

Il tre volte campione del mondo, Edson Arantes do Nascimento, è stato ricoverato il 29 novembre per rivalutare il trattamento chemioterapico contro il cancro. "Circa tre settimane fa lui (Pelé ndr) ha avuto il Covid, sta ricevendo tutti i vaccini, ma a causa della chemioterapia è fragile e ha avuto un'infezione ai polmoni, per questo è andato in ospedale", ha precisato a sua volta Kelly Nascimento, un'altra figlia di 'O Rei'.

Le dichiarazioni - secondo alcuni osservatori - smentirebbero quanto scritto recentemente dal quotidiano Folha de Sao Paulo, secondo cui Pelé, a causa della mancanza di effetto della chemioterapia, ha iniziato a ricevere cure palliative.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA



      Modifica consenso Cookie