Sport

Tennis: assessore Torino, Atp Finals non sono a rischio

Interdittiva antimafia a srl che gestisce impianto gare

(ANSA) - TORINO, 02 AGO - "Le Atp Finals non sono assolutamente a rischio, tutto sta procedendo nel rispetto del cronoprogramma". Lo ha assicurato in Consiglio comunale l'assessore al Turismo di Torino, Alberto Sacco, Le comunicazioni in seguito alla interdittiva antimafia del prefetto, Claudio Palomba, nei confronti di Parcolimpico srl, la società che gestisce l'impianto in cui a novembre si disputerà il torneo di tennis. "L'Amministrazione - ha aggiunto Sacco - è totalmente estranea alla vicenda, che riguarda eventi passati e non la vendita di biglietti per le Atp Finals. Gli interventi sono stati presi per permettere il rispetto del cronoprogramma".
    La notizia della interdittiva antimafia nei confronti di Parcolimpico Srl, e del suo commissariamento, è stata anticipata dal quotidiano La Stampa e confermata dalla Prefettura.
    Quest'ultima ha precisato che i provvedimenti adottati "garantiranno la totale continuità dell'organizzazione e il puntuale rispetto del cronoprogramma di un evento di livello internazionale", le Atp Finals appunto, "che produrrà effetti estremamente positivi per tutto il territorio di Torino e del Piemonte".
    La vicenda trae origine dalla presenza nella compagine societaria di Parcolimpico srl della società torinese Set up Live, finita nella black list delle aziende a rischio di infiltrazioni e oggetto di indagini per i biglietti omaggio dei concerti che organizzava a presunti esponenti della 'ndrangheta torinese. Eventi del passato, precisa la Prefettura, che nulla hanno a che fare con le Atp Finals. La vendita dei biglietti per assistere al prestigioso torneo di tennis, che l'Italia ospita per la prima volta a Torino dal 14 al 21 novembre, "non è stata gestita da Parcolimpico'". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA