Toscana

Musei: Prato riapre S.Domenico con Palli in mostra 200 opere

Noto collezionista di arte spinge rilancio spazi in ex convento

(ANSA) - PRATO, 17 GIU - Dopo anni di chiusura il Museo San Domenico a Prato, nel complesso dell'ex Convento di San Domenico, apre nuovamente le sue porte al pubblico con 'Noli me tangere. Donazione Carlo Palli', mostra di ampio respiro con 200 opere di 85 artisti, sculture, pitture, fotografie, installazioni multimediali e videoarte. Parte della collezione deriva dall'archivio Carlo Palli, altre opere sono state realizzate appositamente per questo progetto da artisti cui è stato chiesto di dare un contributo a questo allestimento dove sacro e arte sono in costante dialogo.
    "Una mostra straordinaria, unica nel suo genere, che darà nuova luce e importanza a questo museo, chiuso da molti anni", dice lo stesso Carlo Palli, uno dei più grandi collezionisti d'arte in Italia e in Europa, importante mercante d'arte e gallerista, nominato dal vescovo Giovanni Nerbini direttore artistico della sezione d'arte contemporanea del Museo San Domenico. Ad arricchire la mostra l'installazione della Via Crucis Contemporanea nella chiesa di San Domenico. La mostra, curata da Laura Monaldi, verrà ufficialmente inaugurata domenica 20 giugno e resterà aperta fino al 31 ottobre. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie