Umbria

Preside Norcia, impensabile avvio nuovo anno in dad

"In gioco non solo apprendimento, ma socialità generazione"

(ANSA) - NORCIA (PERUGIA), 27 LUG - "Iniziare il nuovo anno scolastico con la didattica a distanza è impensabile. Bisogna mettere in campo risorse e misure necessarie per permettere agli studenti di tornare in classe in sicurezza. In gioco non c'è solo l'apprendimento, ma la socialità di un'intera generazione": a dirlo all'ANSA è Rosella Tonti, dirigente dell'istituto omnicomprensivo De Gasperi-Battaglia di Norcia. "Introdurre il green pass a scuola non mi trova d'accordo - aggiunge - quando, in ballo c'è la salute dell'individuo è difficile interferire, non posso certo essere io a imporre a un insegnante o a un alunno di vaccinarsi, anche se sostengo fermamente la campagna vaccinale".
    "Quello che ribadisco - dice ancora Tonti - è che occorre scongiurare la dad. Magari si fanno doppi turni o si cercano spazi ancora più larghi, ma i ragazzi devono tornare a scuola al 100%. Ovviamente si dovranno mantenere tutte le forme di controllo già note per evitare i contagi, come ad esempio indossare le mascherine, mantenere il distanziamento e l'uso frequente di gel igienizzanti".
    "Comunque - ha concluso la dirigente scolastica - siamo di fatto a un mese dalla riapertura delle scuole e stiamo ancora discutendo su cosa fare, questo non va bene". (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie