Valle d'Aosta

Bertin, zone franche possibile volano economico

Presidente Consiglio VdA: non siamo parco giochi per metropoli

"Il tema della zona franca e della fiscalità differenziata è un tema di attualità che riguarda tutta l'Europa e che può permettere a territori particolari come i nostri di creare una politica economica che metta in valore le proprie caratteristiche e il proprio ambiente, con uno sviluppo endogeno duraturo e compatibile con le nostre realtà, che non devono diventare un parco giochi per le grandi metropoli che li circondano, ma produrre uno sviluppo proprio". Lo ha detto il presidente del Consiglio regionale della Valle d'Aosta Alberto Bertin, aprendo i lavori del convegno "Flessibilità fiscale e zone franche: profili giuridici e finanziari" che si sta svolgendo ad Aosta. L'iniziativa, organizzata dal Consiglio Valle e dal gruppo di ricerca Asa - Autonomie Speciali Alpine, fa seguito all'approvazione di una convenzione tra le Assemblee legislative delle Regioni autonome Friuli Venezia Giulia e Valle d'Aosta, i Consigli delle Province autonome di Trento e di Bolzano e l'Università degli Studi di Udine. "Un accordo - ha sottolineato Bertin - che riteniamo particolarmente importante perché ha dato vita a una collaborazione strutturata tra Autonomie speciali alpine, al fine di mettere a disposizione delle nostre Assemblee legislative uno strumento di riflessione condivisa. Ci auguriamo che questo convegno possa essere di stimolo per iniziative del Consiglio Valle in questa direzione".

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie