Valle d'Aosta

Champorcher e Pontboset puntano sulla e-bike

Contributo di 227 mila euro dalla Regione per recupero sentieri

Favorire la destagionalizzazione dell'offerta turistica e la diffusione di un turismo sostenibile anche nelle aree più interne, grazie alla bici elettrica: sono gli obiettivi condivisi dai comuni di Champorcher e di Pontboset che hanno firmato una convenzione per il riutilizzo della sentieristica esistente, da recuperare e adibire a percorsi in e-bike. L'amministrazione regionale corrisponderà al comune di Pontboset, per l'attuazione della convenzione, la somma di 227 mila euro. L'impegno è di valorizzar e far conoscere i vecchi sentieri esistenti nei comuni di Pontboset e Champorcher, ma anche di sistemare i tracciati esistenti, realizzando l'adeguata cartellonistica esplicativa e direzionale.
    I lavori di ripristino dei sentieri assorbiranno la parte più sostanziosa dell'investimento (55 mila euro + 82 mila euro).
    Saranno anche installate una bacheca fotovoltaica e una stazione di ricarica (circa 30 mila euro) e una colonnina di ricarica. Il progetto prevede la posa di panchine e la realizzazione di 14 pannelli informativi sulle diverse opportunità dei progetti con QrCode linkato all'apposita app da posizionare lungo il sentiero ripristinato.
   

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA


    Vai al Canale: ANSA2030
    Vai alla rubrica: Pianeta Camere



    Modifica consenso Cookie